News

20 apr 2016

COMUNICAZIONE AI PRATICANTI ABILITATI

Il Consiglio dell’Ordine in relazione alle modifiche introdotte dalla legge 247/2012 in merito alla durata e modalità di svolgimento del tirocinio per l’accesso alla professione forense, visto il parere del CNF n. 32 del 10.04.2013 e suoi allegati (che invitiamo a consultare sul sito CNF al seguente linkhttp://www.consiglionazionaleforense.it/site/home/naviga-per-temi/circolari.html  - Circolare 11-C-2013) precisa quanto segue:

  1. La durata della pratica è confermata in mesi 18 e la disposizione è già in vigore
  2. Tutte le altre disposizioni previste dalla l. 247/12 in materia di tirocinio e abilitazione al patrocinio avranno efficacia a decorrere dal 01.01.2015 ex art. 48 citata legge

Ritiene dunque il Consiglio che la richiesta di abilitazione possa essere presentata solo dopo lo svolgimento di 1 anno di praticantato.

Le regole ed i limiti della abilitazione rimangono quelli in vigore prima della legge 247/12.

  1. Il giuramento  per il praticante abilitato continuerà ad essere pronunciato avanti al Presidente del Tribunale ma, vista la nuova disciplina, il praticante ammesso al patrocinio  dovrà anche assumere l’impegno solenne davanti al COA ex art. 8 l. n. 257/12 .

Il Consiglio rimane a disposizione per ogni eventuale chiarimento e/o necessità.